Girogustando


Girogustando - Le ricette

Una selezione delle specialitÓ presentate dai nostri Chef

Tortelli maremmani al sugo di cinta
Gli Attortellati di Grosseto
Consigliato da: Massimiliano Pepe

Ingredienti

 

Sfoglia:

- 2 uova

- 200 gr farina

- un pizzico di sale

- 2 cucchiai d'acqua 

 

Ripieno:

- 300 gr ricotta di pecora 

- 400 gr bietola senza coste 

- sale 

- noce moscata

- formaggio grattugiato

 

Sugo di cinta: 

- 250 gr carne di maiale

- 4 cucchiai di olio extravergine di oliva 

- 2 cipolle grandi 

- 4 spicchi di aglio

- 2 carote

- 2 costole di sedano

- sale e pepe q.b. 

- 250 gr di pomodoro pelato 

- un bicchiere di vino rosso



Preparazione

 

Sugo: 

Soffriggete nell'olio extravergine d'oliva le cipolle tritate non troppo finemente, tenendole umide con un goccio di acqua via via che si imbiondiscono. Quando la cipolla è rosolata aggiungete il trito di carota, sedano e aglio, continuare a rosolare fino all'ottenimento di un soffritto ben cotto. Aggiungete il macinato di cinta (macinato di carne magra e grassa) e continuate a rosolare a fondo. Quando la carne tenderà ad attaccare aggiungete il vino, il sale ed il pepe e continuare a rosolare fino a che il vio non sarà evaporato. Aggiungete il pomodoro e lasciate sobbollire per almeno un'ora a fuoco basso. 

 

Sfoglia: 

Fate l'impasto di farina, uova, acqua e sale, lasciate riposare per 10/15 minuti sotto un tovagliolo umido poi affinate in striscie sottili larghe circa 15 cm.  

 

Ripieno:

Mescolate ricotta, bietola lessa, scolata e frullata, il parmigiano, la noce moscata ed il sale, fino all'ottenimento di un impasto omogeneo. Con un cucchiaio deponete l'impasto ottenuto al centro della sfoglia in mucchietti distanti circa 10 cm l'uno dall'altro, ripiegando la sfoglia su se stessa e chiudendola con una forchetta tra un mucchietto e l'altro e lungo il bordo otterrete i tortelli. Tagliateli con la rotella tagliapasta e lessateli per 5 minuti. Scolateli bene, conditeli con sugo abbondante sugo di cinta e serviteli subito. 

Ricordate: il vero tortello maremmano deve essere bello grosso: con la testa grande e molto marciapiede intorno! 

Segnala la ricetta

Iscriviti alla newsletter

 

Ricerca

Sponsor

Organizzazione

Partner

Patrocinio

Contributo

Ricettagenda

Privacy policy