Girogustando


Le news di Girogustando

Gli eventi speciali di Girogustando
A quattro mani nel Parco del Chianti
Un anfiteatro aperto su uno scrigno d’arte contemporanea all’aperto, in pieno Chianti. Le luci di un tramonto d’estate, sette musicisti che coinvolgono il pubblico con arie d’Irlanda e non solo. E al termine, quattro gustosi assaggi di pietanze estive preparati ‘a quattro mani’. Confermando le attese, la ‘prima’ di Girogustando nel Parco ha colpito nel segno. Martedì 26 giugno, due dei 44 cuochi partecipanti all’edizione 2012 di Girogustando hanno coronato al meglio una delle Serate musicali all’Anfiteatro, nel Parco Sculture del Chianti di Pievasciata (Castelnuovo Berardenga). La mostra permanente di sculture contemporanee, integrate in un magico bosco di querce e lecci, ospitava il quarto degli appuntamenti programmati ogni martedì d’estate. A fine pomeriggio, sul palco in pietra lavica è cominciata l’esibizione dei Jig Rig, gruppo toscano attivo da dieci anni nell’esecuzione di musica celtica, ma capace di coinvolgere i presenti anche con riuscite cover di Led Zeppelin e Modena City ramblers.
 
All’ora del tramonto, dopo gli applausi e due meritati bis, il gustoso fuoriprogramma per il pubblico del Parco: gli assaggi degustativi preparati en plein air da L’Oste mezzo al Giuggiolo di Siena e la Porta del Chianti di San Gusmé. Mario Vannini ha proposto una insalata di farro con pecorino di Pienza ed una dadolata di Cinta senese, due appetitose opzioni ingentilite dal tartufo estivo grattugiato all’istante. Marco, per il locale di San Gusmè ha rinfrescato i presenti con un salmone marinato agli agrumi ed un carpaccio di manzo. Quattro assaggi a quattro mani graditissimi da un pubblico che, a discrezione, potrà ora approfittare fino a fine luglio di un trattamento speciale (30 per cento di sconto sul menu alla carta dopo i concerti del martedì, 15 per cento nelle altre sere) negli accoglienti spazi dei due ristoranti.
 
Diversa dalle classiche serate Girogustando, l’evento di martedì ha ribadito in forma leggera ed informale la vocazione all’abbinamento tra il cibo per l’anima e quello per il palato, che da tempo caratterizza questo marchio: prova ne sia anche la partnership con l’associazione artistica Didee di Siena, grazie alla quale ogni ristorante partecipante alla manifestazione diventa per una sera sede di una mostra personale d’arte. Uno spirito pienamente condiviso dagli applauditi Jig Rig (Grazia Novelli, voce; Ilaria Landi, chitarra acustica, arpa celtica; Andrea Gatti, percussioni, tin whistles, uillean pipe, fisarmonica, voce; Blerim Guri, chitarra 12 corde, fisarmonica; Alessio Montagnani, chitarra classica) e dal Parco Sculture nel Chianti, dove le Serate musicali nell’Anfiteatro proseguiranno ogni martedì alle 19 fino a fine agosto.
 
Sono disponibili le immagini della serata.
News pubblicata il: 27/06/2012
Segnala la notizia

Iscriviti alla newsletter

 

Ricerca

Sponsor

Organizzazione

Partner

Patrocinio

Contributo

Ricettagenda

Privacy policy