Girogustando


Le news di Girogustando

A Siena il 20 Novembre
Il San Giorgio affronta il Gallo

Penultimo appuntamento senese per Girogustando mercoledì 20 Novembre al Gallo Nero di Siena, che è  tornato al centro degli incontri tra cuochi accogliendo il ristorante San Giorgio di Genova, per un raffinato menu a quattro mani.

 

UN GALLO ANTICO E…GIOVANE. Situato a pochi passi dalla torre del Mangia, il Gallo Nero vive dal 2018 una nuova giovinezza, che rinverdisce una tradizione ristorativa pluridecennale con nuove e qualificate energie professionali, impersonate in particolare dallo chef Giovanni d’Ecclesis. Qualità dei piatti, vini pregiati – anche biologici – e conoscenza del mondo del vino sono solo alcuni dei segni distintivi del locale, dove la cura del dettaglio e del singolo cliente sono una prerogativa importante.
 

ALLA SCALA DI SAN GIORGIO. Al contempo, il ristorante San Giorgio è dal 2010 luogo di lavoro e passione per la famiglia Scala, quasi 40 anni di ristorazione alle spalle, che qui ha creato anche piccolo un tempio enologico: la cantina annovera più di 800 vini, 50 dei quali solo di Champagne. Una famiglia inserita da quasi vent’anni nella ristorazione genovese, dopo i trascorsi ad Albisola Superiore, che da vita con energia e spirito di squadra al San Giorgio.

 

IL MENU: ACQUERELLO E CHAMPAGNE. Mercoledì 20 novembre dunque Giovanni d’Ecclesis ha fatto squadra con Danilo Scala, ultima generazione del San Giorgio in ordine di tempo, e con Marco Carlucci, chef executive del locale ligure.  Agli ospiti è stato presentato un menu d’eccezione a base di carne e di pesce, rispettoso della tradizione e creativo al contempo. Sono state servite, fra l’altro, il risotto ‘Acquerello’– una varietà più sana e ricca, ricavata grazie ad un procedimento particolare ed invecchiato per più di un anno in silos refrigerati, in grado di conservare i preziosi valori nutrizionali del riso integrale – con broccolo selvatico, sgombro affumicato ai trucioli di pino marittimo e limone. A seguire un controfiletto di cervo, semi di senape, pere e riduzione al pimento di Giamaica (una spezia dall’aroma intenso, con sfumature di noce moscata, cannella e pepe), e ancora altre squisitezze. I piatti sono stati accompagnati da vini pregiati, fra cui: Champagne Canard Duchêne “Cuvée Léonie”, un Brut per veri intenditori, dal profumo intenso, con note di frutti gialli, esotici, fiori secchi e crosta di pane, fresco e dalla leggera speziatura; Capannelle Chardonnay 2015, dai sentori di miele, lavanda, mandorla bianca e fiori di ginestra.

 

AL “GIRO” CON LA NAVETTA DEL GUSTO. Dopo la positiva sperimentazione del 22 ottobre, mercoledì 20 novembre il pubblico di Girogustando ha potuto nuovamente beneficiare di una soluzione comoda, gratuita e a basso impatto per raggiungere la sede dell’evento. Gli ospiti diretti al Gallo Nero (ovvero in via del Porrione, ZTL del centro di Siena) si sono serviti delle due nuovissime navette elettriche, predisposte dal partner della manifestazione Tosoni Auto. A disposizione vi erano una Nissan leaf e ad una Nissan e-NV200, che a partire dalle ore 19.45 hanno accolto i partecipanti nei pressi di Porta Romana (ingresso varco ZTL) e della statua di Santa Caterina  - tabaccheria San Prospero (v.le XXV aprile) a Siena.

 
 
Qui il menu completo della serata.
 
 
 
News pubblicata il: 30/10/2019
Segnala la notizia

Iscriviti alla newsletter

 

Ricerca

Organizzazione

Contributo

Sponsor

Partner

Patrocinio

Ricettagenda

Privacy policy