Girogustando


Le news di Girogustando

Giovedý 13 settembre ad Orbetello
La Posta di Torrenova ha ospitato La Pergola

«La nostra filosofia è sicuramente legata alla tradizione, non solo nella realizzazione dei piatti, ma anche e soprattutto per tutto quel che era legato ad un piatto, e a perché si faceva quel piatto in quell'occasione». Massimo Lombardelli, titolare del ristorante la Posta di Torrenova, di Orbetello, racconta la filosofia del locale che ha ospitato la serata del 13 settembre di Girogustando nei borghi di Maremma.

L'iniziativa prevede la valorizzazione dei prodotti locali di qualità, ed è realizzata da CAT Confesercenti Toscana, con Confesercenti Grosseto, Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno attraverso Vetrina Toscana (il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano i prodotti del territorio). 

Lombardelli, ristoratore per passione ormai da 9 anni racconta: «Ho fatto una scelta assecondando quella che era una passione recondita» spiega così la decisione di entrare, con alcuni soci, nel mondo della ristorazione. Poi parlando ancora della cucina del locale aggiunge, «Seguiamo la tradizione, ma con un'attenzione tutta nuova ai tempi e modi di cottua, così che i piatti, senza perdere gusto, siano ad esempio più leggeri». A questo si aggiunge la stagionalità della materia prima, e l'attenzione dello chef Ettore Marinai ai prodotti locali.

Parlando di Girogustando Lombardelli aggiunge: «Non avevamo mai partecipato, ma spesso facciano cose simili, andando ospiti in altri ristoranti in tutta Italia: questo ci consente di crescere, ma anche e soprattutto di far conoscere la nostra terra e in particolar modo la cucina della Maremma».

Giovedì la Posta di Torrenova (tel 0564.862479) ha ospitato la Pergola di Radicondoli, dalla provincia di Siena.

A questo LINK il menù della serata. 

News pubblicata il: 10/09/2018
Segnala la notizia

Iscriviti alla newsletter

 

Ricerca

Sponsor

Organizzazione

Partner

Patrocinio

Contributo

Ricettagenda

Privacy policy